Trees Falling in Love

Installazione luminosa e sonora nel giardino del MUSE di Trento

L'installazione luminosa e sonora nel giardino del MUSE - Museo delle Scienze di Trento nasce come una sorta di collegamento tra la mostra Forest Frame a Palazzo delle Albere e la mostra Tree Time al MUSE. La voce e il tempo degli alberi sono stati scelti come tematiche principali per simboleggiare le difficoltà attraversate nell'ultimo anno: le piante testimoniano in modo assai evidente il bisogno di seguire scelte in equilibrio con la complessità e la diversità della vita, attente alla transizione ecologica e al bene degli organismi vegetali, fondamentali per la nostra vita. L'installazione propone un gioco di suoni, luci e ombre alternati a fragorosi schianti di alberi, accompagnati da una voce che in quindici lingue ricorda "Signore e signori, vi chiediamo di ascoltare gli alberi". Avvolge il percorso la musica composta per quattro "legni", singoli strumenti ad arco: a intervalli regolari, il suono dell'abbattimento di un albero domina su tutto, interrompendo l'atmosfera sognante per ricordarci i cicli della vita, i momenti di crisi e le estinzioni. Dallo schianto emerge, tuttavia, una nuova armonia, accompagnata dal suono armonioso dei quattro strumenti, e la foresta sonora torna a germogliare per il visitatore successivo. 

TAG: muse, treesfallinginlove, trees, alberi, installazione, installazioneluminosa, installazionesonora, suoni, luci, ombre, arte, art, trento

fino al 31 Maggio 2021

MUSE - Museo delle Scienze
, Corso del Lavoro e della Scienza 3 , Trento , TN , Trentino-Alto Adige , Italia

Hommage à Dante: Enfer, Purgatoire, Paradis

Nel gennaio 2023 Anne e Patrick Poirier tornano a Milano per un progetto espositivo a cura di Lóránd Hegyi e Angela Madesani, dedicato alla Divina Commedi... Leggi Tutto

Decima edizione di Fruit Exhibition

Fruit Exhibition compie dieci anni e annuncia la sua ultima edizione: dopo le edizioni digital del 2020 e “one day” all’aperto del 2021, il festival e... Leggi Tutto

Festival dei Calanchi e delle argille azzurre

Nel 2022 si festeggiano i primi venti anni del Museo Carlo Zauli, nato a Faenza pochi mesi dopo la scomparsa di Zauli – tra i ceramisti scultori più import... Leggi Tutto

Vedi tutti (199)

Contatti

ogni incontro, ogni scontro, ogni tipo di approccio con la creatività ha il potere di generare, di creare qualcosa. E' un'inclinazione all'originalità, alla novità, al cambiamento. Questo spazio, questo progetto, dà impulso alla condivisione della creatività.
Per condividere creazioni, idee, progetti scrivere a: staff@corpoacorpo.org o compilare il modulo seguente