RE-COLLECTING. Castagne matte

La mostra, al MAMbo di Bologna, invita a riflettere sulla ritualità come dimensione artistica, sociale e religiosa

Riti e credenze tornano centrali in un'epoca dominata dallo sviluppo tecnologico, in cui le intelligenze artificiali hanno la meglio nell'analisi di dati e nel potenziamento delle capacità di problem solving. Castagne matte invita a riflettere sulla ritualità nel contemporaneo, su un mondo "magico", a partire dalla creazione di feticci, dai riti collettivi e dagli oggetti scaramantici che narrano pratiche di epoca romana. Un'occasione per meditare sulla ritualità come dimensione artistica, sociale e religiosa. Il progetto, curato da Caterina Molteni, si sviluppa nell'ambito di RE-COLLECTING, un ciclo di focus espositivi nato dall'idea di Lorenzo Balbi allo scopo di indagare tematiche, opere e peculiari aspetti delle collezioni MAMbo e Museo Morandi. Castagne matte, il cui titolo ha origine dall'epiteto attribuito al seme dell'ippocastano in grado di respingere le influenze dell'autunno se conservato in una tasca del proprio cappotto, si avvale della preziosa collaborazione con il Museo Civico Archeologico di Bologna. La mostra approfondisce, inoltre, la rassegna Metafisica del quotidiano, accolta nel 1978 nella Galleria d'Arte Moderna di Bologna e curata da Franco Solmi, che proponeva una riflessione sull'ambiguità rituale dell'opera d'arte.

[Immagine: Castagne d'India (castagne matte) di Giorgio Morandi; Museo Morandi, foto di Bianca Schroder]

TAG: mambo, mambobologna, castagnematte, recollecting, ippocastano, riti, ritualita, credenze, contemporaneo, mondomagico, metafisicadelquotidiano, arte, art, bologna

fino al 14 febbraio 2021

MAMbo
, Via Don Minzoni, 14 , Bologna , BO , Emilia-Romagna , Italia

Hommage à Dante: Enfer, Purgatoire, Paradis

Nel gennaio 2023 Anne e Patrick Poirier tornano a Milano per un progetto espositivo a cura di Lóránd Hegyi e Angela Madesani, dedicato alla Divina Commedi... Leggi Tutto

Decima edizione di Fruit Exhibition

Fruit Exhibition compie dieci anni e annuncia la sua ultima edizione: dopo le edizioni digital del 2020 e “one day” all’aperto del 2021, il festival e... Leggi Tutto

Festival dei Calanchi e delle argille azzurre

Nel 2022 si festeggiano i primi venti anni del Museo Carlo Zauli, nato a Faenza pochi mesi dopo la scomparsa di Zauli – tra i ceramisti scultori più import... Leggi Tutto

Vedi tutti (199)

Contatti

ogni incontro, ogni scontro, ogni tipo di approccio con la creatività ha il potere di generare, di creare qualcosa. E' un'inclinazione all'originalità, alla novità, al cambiamento. Questo spazio, questo progetto, dà impulso alla condivisione della creatività.
Per condividere creazioni, idee, progetti scrivere a: staff@corpoacorpo.org o compilare il modulo seguente