Echoes of the Forest

Progetto del collettivo di progettazione LABINAC

Venice Gardens Foundation presenta, da venerdì 3 a venerdì 17 settembre 2021, in occasione della 17ª Biennale di Architettura di Venezia, il progetto "Echoes of the Forest" del collettivo di progettazione LABINAC, composto dagli artisti Maria Thereza Alves e Jimmie Durham. 
 
Nella suggestiva cornice della Serra dei Giardini Reali di Venezia "The Human Garden", recentemente restituiti nel 2019 al loro splendore da un corposo intervento di restauro durato quattro anni promosso e curato da Venice Gardens Foundation, che ora li gestisce, LABINAC presenta con il titolo "Echoes of the Forest" una selezione di opere di design, alcune delle quali concepite per il luogo.
 
Adele Re Rebaudengo, Presidente di Venice Gardens Foundation, con la curatrice Chiara Bertola, hanno chiesto a LABINAC di disegnare i tavoli da lavoro per i Giardini Reali, che rappresentano anche un luogo incontro per ricercatori e artisti; punto di riferimento dove è possibile sviluppare il vasto concetto metaforico di giardino, seminando segni, suoni e parole, coltivando e alimentando nuove visioni.

LABINAC presenta trenta tavoli disegnati appositamente per i Giardini dai due artisti. I tavoli, donati da Alves e Durham a Venice Gardens Foundation, rimarranno, come installazione permanente site-specific, ai Giardini Reali anche dopo la conclusione della Biennale. La mostra comprende anche otto vasi di Maria Thereza Alves delle serie: Cloudstone, Perfectly Imperfect, Allelic Combinations e Forms of Life. Tutti gli oggetti sono pezzi unici, realizzati in diversi laboratori del vetro e attraverso un processo di sperimentazione tra l’artista e i maestri vetrai. Verrà inoltre esposto un lampadario in acciaio e frammenti di vetro di Murano di Jimmie Durham, ispirato agli alberi e all'effetto della luce su foglie e vetro rotto.
 
Alves e Durham evocano, nella realizzazione dei loro lavori, il pino endemico del Mediterraneo: Alves ha disegnato i tavoli in marmo verde serpentino, rappresentando gli alberi visti dall’alto e dal basso, mentre Durham teorizza: “Noi umani abbiamo sempre bisogno di sapere che il resto della natura è vicino".

Gli "Echi della foresta" di LABINAC, disseminati per tutta la Serra, aprono alla possibilità di infinite lezioni che la natura può insegnarci e ci ricordano quanto sia necessario impegnarsi in un dialogo inclusivo che incoraggi azioni di relazione e armonia.

[Immagine: LABINAC, tavolo disegnato da Jimmie Durham per LABINAC, Giardini Reali di Venezia, 2021 Fotografia: Andrea Avezzù

TAG: echoesoftheforest, labinac, venicegardensfoundation, biennalearchitettura, design, giardinireali, arte, art, venezia

dal 3 settembre 2021 al 17 settembre 2021

da martedì a domenica dalle 10.30 alle 17; chiusura: lunedì

Giardini Reali di Venezia

Festival del Tempo 2021

A Sermoneta, in provincia di Latina, il 25 e 26 settembre 2021 sarà inaugurata la II edizione del Festival del Tempo, con la direzione artistica di Roberta Melasecca, il primo Festival in Itali... Leggi Tutto

Fellini Museum di Rimini

Apre a Rimini il Fellini Museum, polo museale diffuso di nuovissima concezione e il più grande progetto museale dedicato al genio di Federico Fellini. Inserito d... Leggi Tutto

Celleno Borgo fantasma

Il Premio Accademie è il progetto sperimentale ideato e promosso dalla Biennale di Viterbo Arte Contemporanea, a cura di Pino Mascia e Laura Lucibello, che dal 2... Leggi Tutto

Vedi tutti (126)

Contatti

ogni incontro, ogni scontro, ogni tipo di approccio con la creatività ha il potere di generare, di creare qualcosa. E' un'inclinazione all'originalità, alla novità, al cambiamento. Questo spazio, questo progetto, dà impulso alla condivisione della creatività.
Per condividere creazioni, idee, progetti scrivere a: staff@corpoacorpo.org o compilare il modulo seguente