Miriam Cahn (Basilea, 1949) vive e lavora a Stampa, Svizzera. Tra le sue esposizioni personali più significative figurano ME AS HAPPENING presso la Kunsthal Char..." />

Miriam Cahn

L'artista Miriam Cahn

Miriam Cahn (Basilea, 1949) vive e lavora a Stampa, Svizzera. Tra le sue esposizioni personali più significative figurano ME AS HAPPENING presso la Kunsthal Charlottenborg, ripresentata a The Power Plant (Toronto, 2021); Fremd das fremde a Palazzo Castelmur (Stampa, 2021); il Sifang Art Museum (Nanjing, 2020); I AS HUMAN presso il Kunstmuseum Bern (2019), ripresentata alla Haus der Kunst di Monaco e al Museum of Modern Art di Varsavia (2019); il Museo Nacional Reina Sofia di Madrid (2019); la Kunsthaus Bregenz (2019).
Le sue opere sono state inoltre presentate in numerose collettive presso diverse istituzioni internazionali, tra cui il Mori Art Museum (Tokyo, 2021), il Kunstmuseum di Losanna (Svizzera, 2021), The Warehouse a Dallas (USA, 2020), il Pori Art Museum (Finlandia, 2020), il Kunstmuseum di Bonn (Germania, 2019), il Museum Tinguely (Basilea, 2017), il National Museum of Women in the Arts a Washington DC (USA, 2016), l’Irish Museum of Modern Art (Dublino, 2015), Dvir Gallery (Tel Aviv, 2014), Kunstmuseum Liechtenstein (Vaduz, 2011), Neue Nationalgalerie (Berlino, 2004), Hong Kong Museum of Art (Hong Kong, 1995), Winnipeg Gallery e Vancouver Art Gallery (1988) e il Museum of Modern Art (New York, 1984). 
L’artista ha partecipato alla Baltic Triennale di Vilnius e Riga, alla ventunesima Biennale di Sydney (2018) e alla quattordicesima edizione di documenta, sia a Kassel sia ad Atene. Nel 2022 parteciperà inoltre alla cinquantanovesima Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia.
È stata insignita del premio Ruben della città di Siegen, Germania (2022) dell’Oberrheinischer Kunstpreis Offenburg, del Basler Kunstpreis, Käthe-KollwitzPreis Berlin, Ströher Preis Frankfurt/Main e dell DAAD grant del 1985.
I suoi lavori figurano all’interno di importanti collezioni come la Pinault Collection (Parigi), il Kunstmuseum (Basilea), la Tate Modern (Londra), il Museo Reina Sofia (Madrid), il Museum for Modern Art (Varsavia), il Museum of Modern Art (New York), la Rubell Collection (Miami), il Long Museum (Shanghai) e il museo di Osaka.

Risorse: info sulla mostra Miriam Cahn. Gezeichnet qui.

[Immagine: Miriam Cahn, pflanzenfrau, 22./23.3 + 1.8. 2000, oil on canvas/olio su tela, 130x87cm. Courtesy l’artista, Meyer Riegger, Berlino/Karlsruhe e Galerie Jocelyn Wolff, Parigi. Ph. credits Dario Lasagni]

TAG: miriamcahn, artista, artist, arte, art

Davide Maria Coltro

Davide Maria Coltro, nato a Verona nel 1967, vive a Milano. La sua ricerca artistica è rivolta all'utilizzo delle tecnologie di massa con inedite architetture ch... Leggi Tutto

Maria Donata Papadia

Maria Donata Papadia laureata all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, inizia il suo percorso artistico collaborando col Teatro Due Mondi, occupandosi delle scenog... Leggi Tutto

Simone Gori

Simone Gori (Firenze, 1986), architetto e designer per formazione, si è avvicinato giovanissimo all'arte. Interessato al dialogo tra arte, luoghi e persone, fa u... Leggi Tutto

Vedi tutti (118)

Contatti

ogni incontro, ogni scontro, ogni tipo di approccio con la creatività ha il potere di generare, di creare qualcosa. E' un'inclinazione all'originalità, alla novità, al cambiamento. Questo spazio, questo progetto, dà impulso alla condivisione della creatività.
Per condividere creazioni, idee, progetti scrivere a: staff@corpoacorpo.org o compilare il modulo seguente