Matteo Fato è nato a Pescara (Italia), nel 1979, dove attualmente vive e lavora. Ha partecipato a numerose mostre in gallerie private e musei pubblici in Italia ..." />

Matteo Fato

L'artista Matteo Fato

Matteo Fato è nato a Pescara (Italia), nel 1979, dove attualmente vive e lavora. Ha partecipato a numerose mostre in gallerie private e musei pubblici in Italia e all'estero. Nel 2012 ha concluso la residenza presso la Dena Foundation for Contemporary Art (Parigi), con la mostra personale Vidéos_Dessins, e la partecipazione alla mostra La collection Giuliana et Tommaso Setari, retour à l'intime (La maison rouge, Fondation Antoine de Galbert). Nel 2015 ha aperto una personale dal titolo (SECRéTA) presso TRA (Treviso Ricerca Arte); a Luglio 2017 ha preso parte alla mostra OPEN20 nel Museo Mostyn in Galles. Ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il premio Level 0 - ArtVerona (2013), come artista selezionato da Giacinto Di Pietrantonio per il Museo Gamec, (Bergamo); il Premio Città di Treviglio (2012); il Premio Terna (2014); il Premio Cramum (2016);il Premio Be the difference...with art!, Bassano del Grappa (2019); e recentemente il PREMIO ERMANNO CASOLI XVIII, Fondazione Ermanno Casoli, Fabriano (2020). Nel 2008 è stato invitato in residenza presso la Fondazione Spinola Banna (Torino). Nel 2010 è stato selezionato dalla Dena Foundation for Contemporary Art come artista Italiano in residenza presso ArtOmi, (New York). Nel 2015 è stato in residenza per due mesi presso il Nordic Artists' Centre Dalsåsen (NKD) in Norvegia. Nel 2016 ha partecipato alla 16° Quadriennale d'Arte a Palazzo delle Esposizioni, Roma. A Marzo 2018 ha inaugurato una personale dal titolo Eresia (del) Florilegio presso la Galleria Nazionale delle Marche (Palazzo Ducale, Urbino); ad Aprile dello stesso anno ha tenuto una doppia personale con Nicola Samorì presso Casa Testori, (Milano). A Maggio del 2019 ha aperto una personale dal titolo Il presentimento di atre possibilità presso il Museo Studio Francesco Messina a Milano; a Giugno dello stesso anno ha inaugurato una personale dal titolo Scena Notturna sul Mare presso il Centro Arti Visive - Pescheria (Pesaro); a settembre ha aperto una personale dal titolo Immagine è somiglianza (come il ritratto sia parte della pittura, a cura di Simone Ciglia, nelle sedi della galleria MONITOR di Roma e Pereto. A settembre del 2020 ha partecipato all'evento Una Boccata d’Arte (Fondazione Elpis & Galleria Continua) con il progetto Fiamma d'Amore Viva (il cielo e la terra non appartengono alla parola), (Fortezza di Acquaviva Picena); a maggio 2021 partecipa alla mostra collettiva dal titolo DANAE REVISITED, curata da Carlo Sala, presso la Fondazione Francesco Fabbri, Villa Brandolini, Pieve di Soligo (Treviso). Il suo lavoro è presente in numerose collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero. Dal 2009 ad oggi è docente presso l'Accademia di Belle Arti di Urbino.

Risorse: info sulla mostra The Blind leading the blind con Matteo Fato qui.

[Immagine: Matteo Fato, C'era la luna proprio sopra anche se non la guardi (come un sopracciglio del momento giusto per sognare), 2020/2021, olio su lino, 30 x 24 cm, cassa da trasporto in multistrato (misura totale 44 x 54 cm), Courtesy dell'Artista & Monitor, Rome - Lisbon - Pereto (AQ)]

TAG: matteofato, artista, artist, arte, art

Luca Freschi

Luca Freschi è nato a Forlimpopoli (FC) nel 1982. Si è laureato presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna, sezione Pittura. In questi anni di lavoro ha ... Leggi Tutto

Giulia Spernazza

Giulia Spernazza è nata a Roma nel 1979. Dopo aver conseguito il diploma di Liceo Artistico, nel 2008 si laurea in Decorazione all’Accademia di Belle Arti ... Leggi Tutto

Armando Fettolini

Armando Fettolini è nato a Milano nel 1960. La passione per la pittura lo accompagna fin dall’infanzia, tanto che già a quindici anni viene preso a ... Leggi Tutto

Vedi tutti (153)

Contatti

ogni incontro, ogni scontro, ogni tipo di approccio con la creatività ha il potere di generare, di creare qualcosa. E' un'inclinazione all'originalità, alla novità, al cambiamento. Questo spazio, questo progetto, dà impulso alla condivisione della creatività.
Per condividere creazioni, idee, progetti scrivere a: staff@corpoacorpo.org o compilare il modulo seguente