Social Distancing Vol. I

Ischia Street Art presenta
Social Distancing Vol. I
"L'Arte Contemporanea è un Burattino di Legno"

L'Ischia Street Art Gallery di Forio ospita l'urban exhibition Social Distancing Vol. I "L'Arte Contemporanea è un Burattino di Legno", una mostra non-mostra sull'arte al tempo del distanziamento sociale, dei fake, degli hater, dei conflitti economici, di pornhub e youporn.

L'esposizione, aperta al pubblico fino al 30 dicembre, nasce come proseguimento e compimento dell'evento svoltosi sabato 3 ottobre presso il Museo del Torrione dove, come in un set cinematografico a porte chiuse, il gallerista/attivista Salvatore Iacono si è esibito in una vera e propria performance artistica, mettendo in mostra una serie di opere dell' artivista Mimmo Di Caterino.

Un'interactive performance ideata allo scopo di denunciare il sistema dell'arte contemporanea attraverso una serie di azioni tese a smascherarlo, mettendone in evidenza i controsensi sui quali si fonda: da qui i molteplici riferimenti culturali alla storia di Pinocchio nonché quelli artistici ad alcuni esponenti di rilievo dell'attuale mercato dell'arte. Salvatore Iacono, travestito da artivista dissidente nella sua camicia nera riportante il titolo
"L'Arte Contemporanea è un Burattino di Legno", ha realizzato l'allestimento posizionando, lungo le pareti della sala inferiore del museo, le tele dipinte da Di Caterino distanziate e separate tra loro da un nastro adesivo giallo e nero, il tipico nastro segnaletico del distanziamento, richiamando così la celebre "Banana sul muro" di Maurizio Cattelan.

Mission del progetto, realizzare il distanziamento sociale tra un lavoro e l’altro, riflettendo sugli effetti collaterali del lockdown, effetti che hanno impoverito il sistema dell'arte in tutto il mondo, ma in Italia, rispetto ad altri scenari europei, più che mai, arrivando a declassare non solo la funzione dell'artista, squalificato a livello sociale e intellettuale dal suo tradizionale ruolo critico nei confronti della società, ma anche quello del gallerista e di tutte le figure intermediarie dell'arte contemporanea.

Parallelamente, l'assistente del gallerista (trasformata/travestita per l'occasione in Pinocchio è stata infatti attaccata, sempre col nastro distanziatore giallo e nero, sulla parete esterna del museo, citando nuovamente una performance del 1999 di Cattelan dal titolo "A perfect day", in cui il noto gallerista Massimo De Carlo veniva appeso al muro con il nastro adesivo ed esposto come se fosse un'opera d'arte al commercio dell'arte. Una delle opere oggetto della mostra, inoltre, venduta al collezionista Pasquale Cicirelli, è stata usata come l'abbecedario di Pinocchio e trasportata al Torrione dove, affidata da Iacono alla sua assistente, è stata fissata al muro insieme alla stessa assistente/Pinocchio, diventando metacitazione del burattino che inscena Cattelan.

"Al Museo Civico del Torrione, a Forio d'Ischia, è stata scritta una nuova pagina dell'arte contemporanea, un nuovo modo di proporre e presentare la produzione e la ricerca stilistica/linguistica di un artista, un nuovo modo di fare marketing, un nuovo approccio allo spazio e un nuovo modello di vendita. Tutto questo ai tempi del Covid19 e del #socialdistancing, ma soprattutto grazie all'artivista Mimmo Di Caterino, che mi ha dato la possibilità con le sue opere di spaziare, viaggiare, sviluppare e sperimentare nuove frontiere con il suo linguaggio dell'arte. Ringrazio il collezionista Pasquale Cicirelli che ha comprato in anteprima il quadro che ho in mano, ed è entrato anche lui con la sua opera in questa narrativa a tre, libera e aperta (artista, gallerista e collezionista) di questo primo appuntamento di Social Distancing Vol. 1''
(Salvatore Iacono).

Con il Patrocinio del Comune di Forio e la collaborazione dell'Associazione Radici, l'intera performance di Social Distancing è stata ripresa e video-documentata da Marco Alvise Di Majo, di Eicon Produzioni, e immortalata dalla fotografa di scena Palma Vuoso, alla presenza del regista Eduardo Cocciardo che, nel video-documento, recita il testo critico prodotto per l'occasione dallo storico fondatore di Flash Art, Giancarlo Politi, un testo ragionato sul lavoro di Mimmo Di Caterino, tratto dal libro di Collodi e recitato su sottofondo musicale di Rokhe.

A dimostrazione del carattere effimero e volubile che caratterizza l'arte contemporanea, in balia di significanti mutevoli e significati incostanti, l’allestimento è stato disfatto subito dopo la sua realizzazione e la mostra con le opere di Di Caterino resterà visitabile presso Ischia Street Art Gallery, secondo gli orari della galleria (9.30/12.30; 15,00/19,00, escluso lunedì).



SOCIAL DISTANCING
(Testo Critico di Giancarlo Politi)

Pinocchio si voltò, e vide un grosso grillo che saliva lentamente su su per il muro.
— Dimmi, Grillo, e tu chi sei?
— Io sono il Grillo parlante, e abito in questa stanza da più di cent'anni.
— Oggi però questa stanza è mia — disse il burattino — e se vuoi farmi un vero piacere, vattene subito, senza nemmeno voltarti indietro.
— Io non me ne andrò di qui, — rispose il Grillo — se prima non ti avrò detto una gran verità.
— Dimmela e spicciati.
— Guai a quei ragazzi che si ribellano ai loro genitori, e che abbandonano capricciosamente la casa paterna. Non avranno mai bene in questo mondo; e prima o poi dovranno pentirsene amaramente.
— Canta pure, Grillo mio, come ti pare e piace: ma io so che domani, all'alba, voglio andarmene di qui, perché se rimango qui, avverrà a me quel che avviene a tutti gli altri ragazzi, vale a dire mi manderanno a scuola, e per amore o per forza mi toccherà a studiare; e io, a dirtela in confidenza, di studiare non ne ho punto voglia, e mi diverto piú a correre dietro alle farfalle e a salire su per gli alberi a prendere gli uccellini di nido.
— Povero grullerello! Ma non sai che, facendo così, diventerai da grande un bellissimo somaro, e che tutti si piglieranno gioco di te?
— Chetati, Grillaccio del mal'augurio! — gridò Pinocchio.
Ma il Grillo, che era paziente e filosofo, invece di aversi a male di questa impertinenza, continuò con lo stesso tono di voce:
— E se non ti garba di andare a scuola, perché non impari almeno un mestiere, tanto da guadagnarti onestamente un pezzo di pane?
— Vuoi che te lo dica? — replicò Pinocchio, che cominciava a perdere la pazienza. — Fra  mestieri del mondo non ce n'è che uno solo che veramente mi vada a genio.
— E questo mestiere sarebbe?
— Quello di mangiare, bere, dormire, divertirmi e fare dalla mattina alla sera la vita del vagabondo.
— Per tua regola — disse il Grillo parlante con la sua solita calma — tutti quelli che fanno codesto mestiere, finiscono quasi sempre allo spedale o in prigione.
— Bada, Grillaccio del mal’augurio!... se mi monta la bizza, guai a te!...
— Povero Pinocchio! mi fai proprio compassione!...
— Perché ti faccio compassione?
— Perché sei un burattino e, quel che è peggio, perché hai la testa di legno. —
A queste ultime parole, Pinocchio saltò su tutt'infuriato e preso di sul banco un martello di legno, lo scagliò contro il Grillo parlante. Forse non credeva nemmeno di colpirlo; ma disgraziatamente lo colse per l'appunto nel capo, tanto che il povero Grillo ebbe appena il fiato di fare crí-crí-crí, e poi rimase lì stecchito e appiccicato alla parete.

Giancarlo Politi



TAG: socialdistancing, ischiastreetart, artecontemporanea, contemporaryart, burattinodilegno, distanziamentosociale, arte, art, exhibition, forio

fino al 30 dicembre 2020

dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19; chiusura: Lunedì

Ischia Street Art Gallery
, Via Costantino 28 , Forio , NA , Campania , Italia

Info:

ingresso libero

JaguArt - The Italian Talent Road Show

Jaguar e Artissima presentano i dieci artisti vincitori delle dieci tappe di JaguArt - The Italian Talent Road Show in una mostra collettiva presso la GAM di Torino fino al 12 febbraio 2021. Il viaggi... Leggi Tutto

Vincitore della prima edizione del RAW Video Art Contest

La prima edizione del RAW Video Art Contest, ideato e promosso da Rome Art Week e a cura di Federica Piras, ha visto la selezione di ben tredici artisti i quali hanno potuto proiettare i propri lavori... Leggi Tutto

Trento Art Festival 2021

Progetto effervescente, rivolto alle gallerie d'arte contemporanea e progetti indipendenti, Trento Art Festival desidera raccogliere le tendenze artistiche locali e internazionali con un programma spe... Leggi Tutto

Vedi tutti (30)

Contatti

ogni incontro, ogni scontro, ogni tipo di approccio con la creatività ha il potere di generare, di creare qualcosa. E' un'inclinazione all'originalità, alla novità, al cambiamento. Questo spazio, questo progetto, dà impulso alla condivisione della creatività.
Per condividere creazioni, idee, progetti scrivere a: staff@corpoacorpo.org o compilare il modulo seguente